TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

www.jardindesarabesques.com  è un servizio di informazioni e di vendita on line di proprietà di Radha, via Battistoni 59 – 43040 Varano de’ Melegari -PR – P.IVA  IT 01727440347. I beni oggetto delle presenti condizioni generali sono venduti direttamente da Radha. L’utilizzo del Sito, l’accesso e  l’acquisto dei prodotti presentati, implica  la conoscenza e l’accettazione delle Condizioni Generali d’Uso qui di seguito stabilite.

Modifiche dei termini e condizioni di utilizzo

Radha  potrà modificare o semplicemente aggiornare, in tutto o in parte, i Termini e le Condizioni Generali d’Uso che saranno notificati agli utenti nella Home page non appena adottati e saranno vincolanti una volta pubblicati sul sito web.

Definizioni
Con l’espressione “Cliente” si intende il consumatore persona fisica che conclude la procedura di check out del sito www.jardindesarabesques.com
Con l’espressione “venditore” si intende  Radha il soggetto titolare dei servizi di informazione e di vendita.

Oggetto del contratto
Con il presente contratto, il Venditore Radha vende e il Cliente acquista a distanza tramite
strumenti telematici i prodotti in vendita sul sito web www.jardindesarabesques.com

Modalità di Acquisto

Il cliente che intende effettuare un ordine d’acquisto di uno o più prodotti su “jardindesarabesques” al fine di concludere il contratto di acquisto deve selezionare gli articoli che intende acquistare, aggiungerli al carrello e inoltrare l’ordine.

Il contratto stipulato tra il Venditore e il cliente si intende concluso con l’accettazione, anche parziale, da parte del Venditore di una proposta di acquisto emessa da parte del cliente, tramite internet, nel sito web jardindesarabesques.com; tale accettazione si ritiene tacita, salvo specifiche comunicazioni effettuate nei confronti del cliente.

Effettuando un ordine il Cliente dichiara:

  • di essere un consumatore secondo quanto previsto all’art 3 del Codice del Consumo;
  • di essere maggiorenne;
  • che i dati fornito per l’esecuzione del contratto sono corretti e veritieri;
  • di aver preso visione e di accettare integralmente le condizioni generali d’acquisto indicate nel sito www.jardindesarabesques.com

Nel momento in cui il Cliente conclude l’ordinazione, sarà visualizzata una pagina web di conferma, a cui seguirà l’invio di una e-mail di conferma riepilogativa dell’ordine , nella quale saranno riportati tutti i dati relativi all’acquisto, modalità di pagamento, stato dell’ordine e dati del Cliente e del destinatario.

In mancanza di dati ritenuti necessari sarà ritenuto impossibile stipulare un contratto di vendita e quindi accettare l’ordine.

Prezzi e disponibilità

Tutti i prezzi si intendono comprensivi di IVA applicabile ai sensi di legge.

Le informazioni sulla disponibilità dei prodotti in vendita sono elencate sulla pagina di presentazione di ciascun prodotto. Oltre alle informazioni fornite in tale pagina o altrove sul sito, il Venditore potrebbe non essere in grado di dare indicazioni più precise in merito alla disponibilità dei prodotti. Una volta ricevuto l’ordine, il Venditore informerà via e-mail se alcuni dei prodotti ordinati non fossero disponibili.

Dogana

Qualora le merci ordinate su “jardindesarabesques” dovessero essere consegnate al di fuori dell’Italia potrebbero esserci dazi e tasse di importazione. Qualsiasi costo aggiuntivo di sdoganamento sarà a carico del cliente. Il venditore non ha  il controllo di tali costi dunque non può prevederne l’importo. Occorre tenere presente che quando si effettuano ordini sul sito, il cliente è considerato come un importatore e come tale è tenuto a conformarsi a tutta la legislazione e normativa del paese di destinazione delle merci.

Modalità di pagamento e rimborso
Ogni pagamento da parte del Cliente potrà avvenire unicamente per mezzo dei seguenti metodi:
· Carta di credito tramite i servizi di Paypal
· Bonifico bancario anticipato
· Contrassegno: pagamento alla consegna del materiale

In nessun momento della procedura di acquisto il Venditore è in grado di conoscere le informazioni relative alla carta di credito del Cliente, che sono trasmesse tramite connessione protetta direttamente al sito di Paypal che gestisce la transazione, e nessun archivio informatico del Venditore conserverà tali dati.
Ogni eventuale rimborso al Cliente verrà accreditato mediante una delle modalità proposte dal
Venditore e scelta dal Cliente, in modo tempestivo e, in caso di esercizio del diritto di recesso, così
come disciplinato dalle vigenti normative, al massimo entro 30 giorni dalla data in cui il Venditore è venuto a conoscenza del recesso stesso.
Tutte le comunicazioni relative ai pagamenti avvengono su una apposita linea del Venditore protetta da sistema di cifratura. Il Venditore garantisce la memorizzazione di queste informazioni con un ulteriore livello di cifratura di sicurezza e in ossequio di quanto previsto dalla vigente disciplina in materia di tutela dei dati personali.

Tempi e modalità di consegna

I tempi di preparazione dell’ordine e spedizione possono variare da1 a 5 giorni lavorativi. Nel caso in cui il Venditore non fosse in grado di effettuare la spedizione entro i termini indicati, provvederà ad avvisare telefonicamente o tramite e-mail il Cliente.

Documentazione contabile
Per ogni ordine accettato ed effettuato, il Venditore emette ricevuta fiscale, (o fattura se il Cliente ha indicato la propria partita IVA e il Codice Fiscale nell’ordine) del materiale spedito. La  ricevuta fiscale viene emessa al momento dell’avvenuto pagamento da parte del Cliente e può essere spedita contestualmente alla merce o spedita separatamente anche tramite e-mail all’indirizzo indicato al momento della registrazione.. Per l’emissione della fattura fiscale (solo se indicati il Codice Fiscale e la partita Iva) fanno fede le informazioni fornite dal Cliente all’atto dell’ordine. Nessuna variazione del documento fiscale sarà possibile, dopo l’emissione dello stesso.

Limitazioni di responsabilità
Il Venditore non assume alcuna responsabilità per disservizi imputabili a causa di forza maggiore, nel caso non riesca a dare esecuzione all’ordine nei tempi previsti dal contratto.
Il Venditore non potrà ritenersi responsabile verso il Cliente, salvo il caso di dolo o colpa grave, per disservizi o malfunzionamenti connessi all’utilizzo della rete internet al di fuori del controllo proprio o di suoi sub-fornitori.
Il Venditore non sarà responsabile in merito a danni, perdite e costi subiti dal Cliente a seguito della mancata esecuzione del contratto per cause a lui non imputabili, avendo il Cliente diritto soltanto alla restituzione integrale del prezzo corrisposto e degli eventuali oneri accessori sostenuti.
Il Venditore  non assume alcuna responsabilità per l’eventuale uso fraudolento e illecito che possa essere fatto da parte di terzi, delle carte di credito, assegni e altri mezzi di pagamento, all’atto del pagamento dei prodotti acquistati, qualora dimostri di aver adottato tutte le cautele possibili in base alla miglior scienza ed esperienza del momento e in base alla ordinaria diligenza. In nessun caso il Cliente potrà essere ritenuto responsabile per ritardi o disguidi nel pagamento qualora dimostri di aver eseguito il pagamento stesso nei tempi e modi indicati dal Venditore.

Responsabilità da difetto, prova del danno e danni risarcibili: gli obblighi del Venditore
Ai sensi degli artt. 114 e ss. del Codice del consumo, il Venditore  è responsabile del danno cagionato da difetti del bene venduto qualora ometta di comunicare al danneggiato, entro il termine di tre mesi dalla richiesta, l’identità e il domicilio del produttore o della persona che gli ha fornito il bene.
La suddetta richiesta, da parte del danneggiato, deve essere fatta per iscritto e deve indicare il prodotto che ha cagionato il danno, il luogo e la data dell’acquisto; deve inoltre contenere l’offerta in visione del prodotto, se ancora esistente.
Il Venditore  non potrà essere ritenuto responsabile delle conseguenze derivate da un prodotto difettoso se il difetto è dovuto alla conformità del prodotto, a una norma giuridica imperativa o a un provvedimento vincolante, ovvero se lo stato delle conoscenze scientifiche e tecniche, al momento in cui il produttore ha messo in circolazione il prodotto, non permetteva ancora di considerare il prodotto come difettoso.
Nessun risarcimento sarà dovuto qualora il danneggiato sia stato consapevole del difetto del prodotto e del pericolo che ne derivava e nondimeno vi si sia volontariamente esposto.
In ogni caso il danneggiato dovrà provare il difetto, il danno, e la connessione causale tra difetto e danno.
Il danneggiato potrà chiedere il risarcimento dei danni cagionati o dalla distruzione o dal deterioramento di una cosa diversa dal prodotto difettoso, purché di tipo normalmente destinato all’uso o consumo privato e così principalmente utilizzata dal danneggiato.
Il danno a cose di cui all’art. 123 del Codice del consumo sarà, tuttavia, risarcibile solo nella misura che ecceda la somma di euro trecentottantasette (euro 387,00).

Garanzie e modalità di assistenza
Il Venditore risponde per ogni eventuale difetto di conformità che si manifesti entro il termine di due anni dalla consegna del bene. Trattandosi di prodotti per la cosmesi e per la detergenza, la garanzia non potrà essere estesa oltre la data di scadenza del prodotto, qualora indicata dal Fabbricante.
Ai fini del presente contratto si presume che i beni di consumo siano conformi al contratto se, ove pertinenti, coesistono le seguenti circostanze: a) sono idonei all’uso al quale servono abitualmente beni dello stesso tipo; b) sono conformi alla descrizione fatta dal venditore e possiedono le qualità del bene che il venditore ha presentato al consumatore; c) presentano la qualità e le prestazioni abituali di un bene dello stesso tipo, che il consumatore può ragionevolmente aspettarsi,
tenuto conto della natura del bene e, se del caso, delle dichiarazioni pubbliche sulle caratteristiche specifiche dei beni fatte al riguardo dal venditore, dal produttore o dal suo agente o rappresentante, in particolare nella pubblicità o sull’etichettatura; d) sono altresì idonei all’uso particolare voluto dal consumatore e che sia stato da questi portato a conoscenza del venditore al momento della conclusione del contratto e che il Venditore abbia accettato anche per fatti includenti.
Il Cliente decade da ogni diritto qualora non denunci al venditore il difetto di conformità entro il termine di due mesi dalla data in cui il difetto è stato scoperto.
In caso di difetto di conformità, il Cliente potrà chiedere, alternativamente e senza spese, alle condizioni di seguito indicate, la sostituzione del bene acquistato, una riduzione del prezzo di acquisto o la risoluzione del presente contratto, a meno che la richiesta non risulti oggettivamente impossibile da soddisfare ovvero risulti per il Venditore eccessivamente onerosa ai sensi dell’art. 130, comma 4, del Codice del Consumo.
La richiesta dovrà essere fatta pervenire in forma scritta, a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, al Venditore, il quale indicherà la propria disponibilità a dar corso alla richiesta, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro quindici giorni lavorativi dal ricevimento. Nella stessa comunicazione, ove il Venditore abbia accettato la richiesta del Cliente, dovrà indicare le modalità di spedizione o restituzione del bene nonché il termine previsto per la restituzione o la sostituzione del bene difettoso.
Qualora la sostituzione sia impossibile o eccessivamente onerosa, o il Venditore non abbia provveduto alla sostituzione del bene entro il termine di cui al punto precedente o, infine, la sostituzione precedentemente effettuata abbiano arrecato notevoli inconvenienti al Cliente, questi potrà chiedere, a sua scelta, una congrua riduzione del prezzo o la risoluzione del contratto. Il Cliente dovrà in tal caso far pervenire la propria richiesta al Venditore, il quale indicherà la propria disponibilità a dar corso alla stessa, ovvero le ragioni che gli impediscono di farlo, entro quindici giorni lavorativi dal ricevimento.
Nella stessa comunicazione, ove il Venditore abbia accettato la richiesta del Cliente, dovrà indicare la riduzione del prezzo proposta ovvero le modalità di restituzione del bene difettoso. In tali casi, il Cliente dovrà indicare le modalità per il riaccredito delle somme precedentemente pagate al Venditore.

DIRITTO DI RECESSO

Modalità di esercizio del diritto di recesso

Per il diritto di recesso valgono le indicazioni di legge.

Il D.lgs. 206/05 prevede che la comunicazione dovrà essere inviata tramite Raccomandata A/R. entro un termine non inferiore a 14 gg. lavorativi a partire dal ricevimento della merce. Tale comunicazione potrà essere anticipata anche via fax, telegramma, o posta elettronica, purché confermata con raccomandata A/R entro 48 ore.

La comunicazione effettuata dal cliente dovrà contenere:

– Manifestazione di volontà di avvalersi del beneficio concesso dal D.lgs. 206/05.

– Indicazione del prodotto per il quale si decide di avvalersi del diritto di recesso.

– Il numero progressivo d’ordine rilasciato al momento dell’acquisto.

– I dati relativi al proprio conto corrente bancario (nome dell’istituto, agenzia corrispondente, numero di conto corrente) o conto Paypal qualora il pagamento sia avvenuto tramite Paypal.

Indirizzo a cui inviare la raccomandata A/R: Radha, via Battistoni 59 – 43040 Varano de Melegari Parma – Italia

Il termine per la restituzione del bene è di quattordici giorni lavorativi decorrenti dalla data del ricevimento del bene. Il consumatore ha diritto di recesso senza alcuna penalità (art 67 D.lgs. 206/05), le uniche spese a suo carico saranno quelle relative alla restituzione del prodotto (spese di spedizione per la restituzione del prodotto).

EFFETTI DELL’ESERCIZIO DEL DIRITTO DI RECESSO

Il Venditore provvederà al rimborso mediante bonifico bancario o Paypal nel più breve tempo possibile e comunque entro trenta giorni dalla ricezione della comunicazione nella quale il consumatore ha espresso la volontà di esercitare il diritto di recesso. Il venditore potrebbe  trattenere il rimborso fino a quando non avrà ricevuto il prodotto. Il venditore potrebbe ritenere l’acquirente responsabile della diminuzione del valore dei beni risultante da una manipolazione dei beni (diversa da quella necessaria per stabilire la natura, le caratteristiche e il funzionamento dei beni). Qualora Il venditore dovesse ricevere il prodotto di ritorno manomesso, danneggiato o usato in modo improprio, non provvederà alla restituzione dell’importo versato per l’acquisto degli stessi.

ECCEZIONI AL DIRITTO DI RECESSO

Il diritto di recesso non si applica in caso di:

– fornitura di beni sigillati che non si prestano ad essere restituiti per motivi igienici o che sono stati aperti dopo la consegna

– fornitura di beni confezionati su misura o chiaramente personalizzati;

ATTENZIONE: Il diritto di recesso può essere esercitato solo se :

  • il prodotto è perfettamente integro in ogni parte. Il prodotto restituito non deve essere privato dell’involucro o di parti dello stesso, né recare segni di manomissione.

Legge applicabile e soluzioni delle controversie

Le Condizioni Generali di Vendita sono regolate dalla legge italiana ed in particolare dal decreto legislativo 6 settembre 2005 n. 206, sul codice al consumo, con specifico riferimento alla normativa in materia di contratti a distanza e dal decreto legislativo 9 aprile 2003 n. 70 su taluni aspetti concernenti il commercio elettronico.

Se il Cliente è un consumatore, ogni controversia civile e/o penale relativa all’applicazione, esecuzione, interpretazione e violazione del contratto di vendita a distanza sarà di competenza territoriale del foro di riferimento in cui il Cliente ha la propria residenza o domicilio, se ubicati nel territorio dello Stato italiano. In tutti gli altri casi, la competenza territoriale è esclusivamente quella del Foro di Parma.

Risoluzione online delle controversie per i consumatori
Il consumatore residente in Europa deve essere a conoscenza del fatto che la Commissione Europea ha istituito una piattaforma online che fornisce uno strumento di risoluzione alternativa delle controversie. Tale strumento può essere utilizzato dal consumatore europeo per risolvere in via non giudiziale ogni controversia relativa a e/o derivante da contratti di vendita di beni e servizi stipulati in rete. Di conseguenza, se sei un consumatore europeo, puoi usare tale piattaforma per la risoluzione di ogni disputa nascente dal contratto online stipulato con il Titolare. La piattaforma è disponibile al seguente link (http://ec.europa.eu/consumers/odr/).

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi